↑ Zurück zu Die Häfen

Marsala

Marsala – Der Hafen und die Stadt !

Marsala: porticciolo turistico

Dopo che ad opera dei siracusani venne distrutta Mozia (378 a. C.), Phönizische Kolonie am Golf Stagnone, eine "andere Basis Navale, Lilybaeum, etabliert sich südlich des ersten, auf der Landzunge mit dem gleichen Namen, si affermò come attivo centro commerciale e divenne poi uno dei principali obiettivi della guerra tra Cartagine e Roma, la quale se ne impadronì dopo la vittoria navale delle Egadi che concluse la prima guerra punica (241 a. C.), facendone una importante base navale.

Decaduta con l’impero, venne devastata dai vandali (sec. VI) e passò in seguito agli arabi che, per la sua posizione strategica, la chiamarono Marsa Ali (Porto di Ali) da cui il nome attuale. Sotto la loro dominazione, come sotto quelle successive normanna, sveva, agioina, aragonese, mantenne ancora qualche importanza commerciale, a proteggere la quale contro le incursioni barbaresche, Carlo V la munì di un castello e di opere di difesa.

Nuovo impulso commerciale le venne dopo il 1773 quando l’inglese Giovanni Woodhouse iniziò la lavorazione industriale dei pregiati vini locali, seguito da altri animosi precursori che crearono una fiorente industria enologica. Fra essi, nel 1832, il calabrese Vincenzo Florio che, oltre agli stabilimenti di Marsala e di Palermo, diede vita, per il trasporto dei prodotti via mare, ad una società di navigazione, che il figlio Ignazio avrebbe, nel 1865 fuso con la società genovese di Raffaele Rubattino, creando la gloriosa Navigazione Generale Italiana.

Scelta da Giuseppe Garibaldi come scalo della sua spedizione liberatrice, l’11 maggio 1860 Marsala vedeva sbarcare le falangi dei Mille e dare inizio alla marcia leggendaria che doveva metter fine al regno borbonico delle Due Sicilie.

  • Empfänge:
    • Jahre. 37°41′ N – Lange. 12°25′ Es
  • Maritime Authority:
    • Ufficio Circondariale Marittimo (So.0923-951184 Fax 951030)
  • EQUIPMENT
  • Cantieri di costruzione e scali di alaggio
    • Vi sono tré piccoli cantieri e due scali di alaggio per pescherecci e motovelieri fino a 50 Tonnen.
  • Officine
    • Due officine per riparazione di motori endotermici.
  • Impianto idrico
    • Sulla banchina Piazzale dei Mille e su quella di Via dei Mille vi sono prese d’acqua per il rifornimento idrico alle navi che può essere effettuato solo nelle ore diurne in quantità limitata specie nei mesi estivi.
  • Bunkergeschäft
    • Un rifornimento meccanico di nafta per motovelieri e motopescherecci con presa d’imbarco è situato sulla banchina di via dei Mille, di proprietà dell’AGIP. Altro rifornimento è situato sul lato est del piazzale dei Mille, con presa sul coronamento della banchina stessa e in testata del Martello e di proprietà dell’AGIP.
  • AGENTI E SPEDIZIONIERI MARITTIMI
    • Di Girolamo Carpinteri Via S. Bilardello, 144 Tel.951040
    • Messina Fabrizio Via dei Mille, 81 Tel.956358
    • Rallo Giuseppe Piazza Piemonte e Lombardo, 27 Tel.953308
    • Zichittella Ignazio Piazza Piemonte e Lombardo, 14 Tel.951050
  • Choreografie
    • Marsala si stende in pianura verso Est e Sud-Est di Capo Lilibeo o Boeo. A Nord della città si distinguono gli ammassi di sale e i mulini a vento delle saline. Il porto, artificiale, è delimitato da due moli curvilinei:
    • Molo di Levante
      • Lungo m. 460; solo un tratto di m. 50 è banchinato e vi si possono affiancare piccole navi. L’imboccatura del porto è larga m. 200.
    • Porto turistico
      • Disponibilità 150 posti barche; fondale massimo 4 mt. A miglia 5,5 circa a nord di capo Lilibeo esiste una boa indicante il limite delle acque sicure.
  • ZAHLEN von besonderem Interesse
    • Vorwahl 0923
    • Gemeinde Tel. 993111
    • Polizei anrufen. 951010
    • Guardia di Finanza Telefon. 951277
    • Krankenhaus (Erste Hilfe) Tel. 951410 Tel. 782343 So. 782111
    • Commissariato di P.S. Tel. 716111 So. 952000
    • Dogana Tel. 951103
    • Lega Navale Tel. 736380
    • Circolo Velico Tel. 951162
    • Società Canottieri Marsala Tel. 715995